Fabulous Zarina

In attesa che youtube finisca di caricare questo video ( ore di attesa …) l’ho momentaneamente parcheggiato su Vimeo . Precede le foto di questo servizio.L’anteprima del video lascia a desiderare ma rimedierò sul tube. Dolcissima Zarina dal sorriso timido .

Fatemi sapere !!!

Associazione Fotografi Professionisti Ischia

Da oggi è finalmente operativa l’Associazione Fotografi Professionisti Ischia – A.F.P.I. –

Ci sono voluti 3 anni per riuscire a portare a compimento questo progetto .            Un’ associazione che riunisce i fotografi dell’ isola d ‘Ischia .  Sempre più associazioni stanno nascendo sul territorio nazionale a dimostrazione del reale problema che negli ultimi anni si è venuto a creare tra i professionisti e i cosiddetti fotoamatori . Si è sempre tollerato che ci fossero degli appassionati di fotografia che ogni tanto si lanciavano in qualche lavoro mal retribuito , perchè non ne avevano le capacità , e poco apprezzato  perchè i committenti sempre più in questo periodo …pretendono di pagare poco e di avere un lavoro eccelso .

Molte volte mi è capitato di insistere sul fatto che al giorno d’oggi bisogna iniziare di nuovo a rieducare i clienti  che invece di evolvere di pari passo alle nuove tecnologie e possibilità si affidano a  fotoamatori che hanno appena investito in una nuova macchina fotografica , con l’unica conseguenza di aver creato un prodotto sotto la media o un lavoro raramente ben fatto ma non retribuito se non a nero.

Gli studi fotografici , cosi come tutte le altre aziende , non si mantengono con le buone intenzioni , ma pagando le spese e nel migliore dei casi riuscendo anche a guadagnarci  (per molti di voi sembra ovvio, ma per altri non lo è ).

L’ A.F.P.I.   si prefigge le seguenti finalità:

a) la valorizzazione e la difesa delle funzioni della professione del fotografo;

b) la tutela e il perfezionamento della normativa sul diritto d’autore;

c) la promozione e la realizzazione di attività culturali, finalizzate alla divulgazione della cultura visiva;

d) la tutela e lo sviluppo degli interessi e delle attività professionali degli appartenenti all’Associazione:

  1. sviluppo di rapporti con istituzioni ed enti per definire le modalità del lavoro dei fotografi

  2. qualificazione degli accessi alla professione e lotta all’abusivismo;

  3. attività di aggiornamento professionale e culturale;

  4. iniziative che favoriscano l’incontro e la comunicazione fra i soci;

  5. studio di problematiche giuridiche e fiscali legate allo svolgimento della professione di fotografo

e) la collaborazione con altre organizzazioni aventi compiti ed interessi analoghi nel campo culturale

Detto questo …….. si inizia !!!

AFPI blu  Nello copia (1)

Che dice di te?

Ultimamente ho notato come si sia diffusa l’abitudine di alcuni miei colleghi e altri ( per la maggior parte) pseudo tali , di inserire nei loro profili “social” delle fotine che come soggetto principale ritraggono le macchine fotografiche ….. Beh nessuna novità !!!

Effettivamente si , li ho sempre notati , ma è da un po che mi ossessionano in ogni notifica di Facebook ,su quelle di Flickr e da ogni profilo professionale o semi serio . E allora miei cari non è in dubbio la mania e il dilagare di queste foto , ma è più il loro significato che mi colpisce e mi sconcerta .

Il messaggio che io ne traggo è : IO fotografo quindi esisto ! Io ho una macchina fotografica quindi sono un fotografo ! La mia macchina è fighissima e costosa quindi devo per forza essere bravo!

Ormai le macchine fotografiche grandi firme non sono più uno strumento per fotografare , ma sono diventate il soggetto principale da fotografare per far capire se si è più o meno bravi o più o meno di tendenza .Usata come un’accessorio moda appesa al collo ,brandita come un’arma ,usata per impressionare per impaurire per stupire . Con la marca sempre in evidenza dovrebbe dire chi siamo come lavoriamo che abbiamo da dire e tanto altro ……. ma davvero lo fà?! Mi domando… dice sul serio chi siamo?!Il mio maestro tedesco di fotografia amava dire ” ù fierr nun fà ù mast ” frase imparata a Napoli in una delle sue incursioni fotografiche , che significa ” l’attrezzo non fa il maestro “. Ma in un’epoca dove la cultura fotografica dovrebbe essere alla portata di tutti , io vedo solo una gran confusione di immagini belle e brutte, interessanti o no che dicono poco o niente di noi , allora è forse per questo che lasciamo che siano i nostri attrezzi da lavoro o da gioco a parlare di noi?! Ebbene ………… ripensandoci ho usato anche io la poco originale foto allo specchio con la macchinetta che copriva la metà del viso …..12 anni fa . Orribile , tanto apprezzata da amici e clienti ma banalissima come le mie foto probabilmente .

mw
mw

Quante domande inutili mi faccio! Va bè chi se ne frega !!

L’ultima lo giuro !!! Ma io che dico di me con questa foto senza una delle mie macchine fotografiche?!  Bah!